Corso SMED Attrezzare Non È Mai Stato Così Rapido Co-progettato CSMT

560,00 IVA Esclusa

CORSO EROGATO AL 100% IN MODALITA’ AULA FRONTALE

Lo scopo del Corso è creare la consapevolezza che rendere più flessibili le risorse produttive si può e che i cambi di produzione rapidi sono realizzabili.
Viene illustrata la metodologia SMED (Single Minute Exchange of Dies) anche attraverso la presentazione di casi reali e di un game.

COD: 8332b Categorie: , Tag: , , ,

Corso SMED Attrezzare Non È Mai Stato Così Rapido Co-progettato CSMT

Obiettivi

Lo scopo del Corso SMED Attrezzare Non È Mai Stato Così Rapido Co-progettato CSMT è creare la consapevolezza che rendere più flessibili le risorse produttive si può e che i cambi di produzione rapidi sono realizzabili.
Viene illustrata la metodologia SMED (Single Minute Exchange of Dies) anche attraverso la presentazione di casi reali e di un game.
Il Corso SMED Attrezzare non è mai Stato Così Rapido Co-progettato CSMT si svolge attraverso sessioni di teoria integrate da esempi ed esercitazioni da sviluppare individualmente e/o in gruppo. A supporto del corso sarà messo a disposizione il Lean game dello SMED.

Livello

Base

Programma del Corso SMED Attrezzare Non È Mai Stato Così Rapido Co-progettato CSMT

La metodologia SMED:
Introduzione, quando e come usarla, benefici, passi di applicazione

Analizzare i setup:
OEE (Overall Equipment Effectiveness), metodi quantitativi di analisi delle operazioni e dei tempi attrezzaggio, definizione della condizione di partenza.

Definire lo standard attuale:
Metodologia per l’analisi a campione delle operazioni di attrezzaggio, come valutare il gap formativo degli operatori, come definire lo standard attuale in azienda.

Registrare tempi e anomalie:
Come eseguire una corretta mappatura delle attività e raccogliere i tempi.

Analisi e soluzione anomalie:
Come analizzare le cause delle anomalie (5 perché, diagramma causa-effetto, root-cause analysis)

Migliorare ulteriormente lo standard:
Suddivisione minimale delle attività e loro classificazione, la tecnica ECRS per migliorare lo standard attuale, come definire le azioni di miglioramento.

Migliorare le regolazioni:
Mappatura dei punti di regolazione (matrice delle regolazioni), rivalutazione dei metodi attuali, definire le azioni di miglioramento e gli standard futuri, come valutare la formazione degli operatori.

Destinatari

Manager, direttori di stabilimento e capireparto di aziende di produzione chiamati a ridurre i tempi di cambio produzione sui macchinari e a standardizzare le istruzioni operative.

Modalità di Verifica Finale

Non prevista

Attestati e Certificazioni

A coloro che frequenteranno almeno il 75% del monte ore previsto, verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Docenza

DOCENTE 1: Ingegnere elettronico (laureato nel 1997), svolge attività di consulenza professionale e formazione in ambito industriale nei settori dell'organizzazione della produzione (ottimizzazione dei processi, statistica industriale, progettazione di esperimenti, risk analysis) e della gestione degli impianti di supporto alla produzione (elettrici, di sollevamento, a pressione), è abilitato al collaudo ed alla verifica periodica di impianti. E’ consulente e docente di AQM dal 2008.

DOCENTE 2: Ingegnere Gestionale (2004) e Dottore di Ricerca in Progettazione e Gestione dei Sistemi Logistici Integrati (2007), è docente e consulente direzionale con all'attivo numerosi progetti in vari settori industriali sull’ingegnerizzazione dei processi gestionali e loro informatizzazione, sull’ottimizzazione della gestione della produzione e delle scorte, sul miglioramento continuo attraverso l’applicazione dei principi del Lean Management. Consolidate abilità in modellistica, simulazione e sviluppo di sistemi informativi e di supporto alle decisioni.

Scheda Corso - PDF

Cerca il Corso

Filtra i Corsi

ISCRIVITI ALLA

NEWSLETTER

 

Follow Us